VORREI MA NON POSTO

 

 

 

Titolo: Vorrei ma non posto

Autori: J-ax e Fedez

Anno: 2016

 

Il nostro giudizio: BUONO

Recensione: Nya

 

Scritta da J-ax e Fedez, in collaborazione con Davide Petrella, è la nuova Hit del momento con quasi 20 mln di visualizzazioni. Ho deciso di scrivere una recensione su un solo singolo perchè questo merita davvero e merita in quanto..genialata. Il titolo già la dice lunga: VORREI MA NON POSTO. Un meraviglioso gioco di parole ma soprattutto una frase che almeno una volta tutti noi abbiamo pensato.

Perché come spesso dico parlando con amici, Facebook (ma anche tutti gli altri social network) è il Diavolo. Siamo entrati in questo vortice assurdo diviso tra gente che “posta” tanto, troppo e gente che non posta niente ma è sempre online e si accorge sempre di tutto, pur non lasciando traccia. Questa canzone ti sbatte in faccia la verità, e per questo a molti non va giù. Ho sentito ultimamente molte polemiche soprattutto su una frase, e lo stesso Fedez ha risposto sulla sua pagina con un video a riguardo. La frase messa in discussione è la seguente: “E ancora un'altra estate arriverà e compreremo un altro esame all'università”. Potete immaginare cos'è successo, soprattutto da parte degli universitari che si sono sentiti presi in causa. Se posso dire la mia, io sto con Fedez. Non ci vedo nulla di offensivo e anzi, chi non scrive e non sa scrivere canzoni dovrebbe contare fino a 20 prima di esprimere un personale giudizio. Penso che nessuno si permetterebbe di dire al dentista come togliere il dente o di suggerire all'imbianchino il miglior metodo per imbiancare casa... :ognuno col suo lavoro. Finito questo piccolo sfogo personale e ritornando alla frase mi preme sottolineare che nelle canzoni spesso viene richiesta la “rima” per farle entrare più in testa, soprattutto canzoni pop come questa. Evidentemente in quel momento l'unica parola che gli è venuta in mente per fare rima con “Arriverà” è stata “università” ma entrando più nello specifico .. le canzoni che funzionano sono quelle piene di significati, sì, ma soprattutto quelle piene di …. METAFORE. La parola “università” in questo caso io la vedo una sostituzione della parola “Vita”. Quante volte abbiamo “comprato esami” ovvero detto bugie, o rivisitato una storia o fatto di tutto pur di riuscire in qualcosa. Ecco, questo può essere il nostro esame comprato all'università. Per il resto, ogni singola frase di questa canzone fa riflettere, cominciando già dalla prima:

“Io vi chiedo pardon Ma non seguo il bon ton È che a cena devo avere sempre in mano un iPhone..”

E' tanto vero quanto triste: Non si vede più nessuno mangiare e chiacchierare. I ristoranti sono così silenziosi...

“Poi, lo sai, non c'è un senso a questo tempo che non dà il giusto peso a quello che viviamo Ogni ricordo è più importante condividerlo Che viverlo”

Non ho ancora capito cos'è che ci spinge a voler sempre condividere tutto con gli altri ma è vero: qualsiasi cosa succeda dobbiamo “postarla” su fb e intanto ci perdiamo la bellezza della realtà. Io stessa sono una di quelli... adesso sono anche migliorata perchè mi rendo conto che spreco tantissimo di quel tempo con le persone che ho intorno per condividere con.. “tutti e nessuno”...E invidio molto quei pochi che non hanno questo istinto interiore di dover fare sapere a tutti quello che si fa.

“E come faranno i figli a prenderci sul serio con le prove che negli anni abbiamo lasciato su Facebook Papà che ogni weekend era ubriaco perso E mamma che lanciava il reggiseno a ogni concerto”

 

Postiamo di tutto, il più delle volte per fare sapere a una sola persona specifica quello che stiamo facendo, dimenticandoci del fatto che se si hanno 1000 amici, 900 lo vedranno e solo 100 avranno avuto altro da fare in quel momento. Ma la cosa più importante che dimentichiamo è che... quello che condividiamo rimane lì e rimarrà lì anche negli anni. Accessibile più o meno a tutti, a seconda delle impostazioni sulla privacy. Ma siamo questo ormai: solamente un lungo e grande archivio online. Riguardo alla musica una sola pecca: ricorda in alcune parti il ritornello di “Lean On” di Major Lazer & DJ Snake. Ma resta in testa grazie all'allegria data dalle chitarre in levare. Ecco, se dovete postare qualcosa.. postate questa canzone sperando che il messaggio che volevano inviare...arrivi a destinazione.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 3.63 (8 Votes)